ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

Rimini - Teatro Amintore Galli (ex Vittorio Emanuele II)

Inaugurato il 16 agosto 1857 con la rappresentazione delle opere Trovatore , Lucrezia Borgia e  Aroldo e con l'intervento di Giuseppe Verdi.
 
Il progetto per un nuovo teatro a Rimini fu affidato nel 1840 all'architetto modenese Luigi Poletti. Fu inaugurato il 16 agosto 1857 con la rappresentazione delle opere Trovatore, Lucrezia Borgia e Aroldo e con l'intervento di Giuseppe Verdi. Per decreto municipale nell'ottobre 1859 gli fu imposto il nome di Teatro Vittorio Emanuele.

Si trattava di una monumentale composizione, ispirata ai concetti dell'architettura classica: il richiamo morfologico dei fronti principali del teatro, era il Tempio Malatestiano di Leon Battista Alberti. L'edificio era costituito da un rettangolo distinto in tre corpi, di cui il primo comprendente un ampio portico, gli atri e le scale di accesso ai palchi. Il corpo centrale comprendeva la platea, l'ultimo il palcoscenico. Attualmente dell'edificio originario è rimasto solo il primo corpo costituito da portico, atri e scale, poiché durante un bombardamento del 1943 è andata distrutta la cavea. Lo spazio in cui essa sorgeva è stato adibito a palestra. Il monumentale ridotto è stato invece adibito a sala consiliare. Questa parte superstite del teatro è in ottimo stato di conservazione grazie anche ai lavori di restauro. Quel che resta del Teatro è oggi intitolato al musicologo e compositore Amintore Galli.
Scheda pratica per " Rimini - Teatro Amintore Galli (ex Vittorio Emanuele II) " Indirizzo piazza Cavour, Rimni (RN) Tipologia pianta a ferro di cavallo con palchetti Uso attuale INAGIBILE
Immagini
  • Manifesto della stagione inaugurale del nuovo Teatro Comunale di Rimini
  • anno: 1857
  • Teatro Amintore Galli (ex Vittorio Emanuele II)
  • © Archivio Fotografico dell?Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail