ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

Pieve di Cento - Teatro Comunale Alice Zeppilli

Inaugurato nell'agosto del 1856 con  Il Trovatore e Viscardello ( Rigoletto )

 
I lavori di ristrutturazione del teatro esistente all’interno del Palazzo Pubblico, ex palazzo apostolico, furono affidati all'ingegnere centese Antonio Giordani, che successivamente progetterà anche i teatri delle vicine città di Cento e di Crevalcore, oltre a quello di Maracaibo in Venezuela. Il Giordani adottò per questo teatro la consolidata tipologia del 'teatro all'italiana' in un assetto aggiornato. Il sipario, che tuttora si conserva, raffigura Esopo che parla ai pastori, è opera di un Malatesta di Modena, presumibilmente Adeodato, la cui fama era uscita dai confini modenesi, con l'apporto del fratello Massimiliano. Il teatro è inaugurato nell'agosto del 1856 con Il Trovatore e Viscardello (Rigoletto). Le rappresentazioni si susseguirono regolarmente fino al 1911, poi il teatro andò lentamente in disuso. Le leggi di pubblica sicurezza ne determinarono la chiusura totale nel 1929.

Durante la seconda guerra mondiale subì gravi danni. Rimasto inutilizzato per molti anni, il teatro è stato interessato ad un lungo e complesso intervento di recupero, che più ampiamente ha coinvolto l'intera residenza municipale. E’ stato ufficialmente riaperto nel 2003. Le sale, che raccolgono una documentata collezione di strumenti di liuteria, custodiscono anche testimonianze fotografiche ed oggetti personali appartenuti al soprano Alice Zeppilli, a cui è intitolato il Teatro.
Scheda pratica per " Pieve di Cento - Teatro Comunale Alice Zeppilli " Contatti E-mail: cultura@pieve.provincia.bologna.it
Tel.: 051 6862611 Indirizzo Palazzo Comunale, Pieve di Cento (BO) Tipologia pianta a ferro di cavallo con palchetti Uso attuale Riaperto nel 2003 Dati tecnici palcoscenico largo m11,50, profondo m 4,80
Immagini
  • Il Trovatore e Viscardello (Rigoletto) - Comune di Pieve
  • anno: 1856
  • Teatro Comunale Alice Zeppilli - esterno
  • © Archivio Fotografico dell?Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail