ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

17 novembre 1868

Da Sant’Agata Verdi scrive all’editore Ricordi per comunicargli la sua idea di comporre una Messa di Requiem per la morte di Gioachino Rossini da eseguirsi in San Petronio a Bologna: i migliori musicisti italiani contemporanei avrebbero dovuto parteciparvi creando così un’opera ‘multipla’. Il progetto non andò poi in porto per i tanti impedimenti sorti. Verdi scrisse per l’occasione il Libera me Domine, che poi passò come finale alla  Messa di Requiem per Alessandro Manzoni.

Immagini
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail