ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

12 maggio 1858

In una lettera che diventerà famosa, indirizzata alla contessa Maffei, Verdi dà una definizione, divenuta storica, dei suoi inizi artistici: “ Dal Nabucco in poi non ho avuto, si può dire, un’ora di quiete. Sedici anni di galera !”
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail