ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

Facciamo addumque Falstaff!

2 ottobre 2013

Dopo qualche esitazione, il 10 luglio 1889, a Montecatini, Verdi decide di intraprendere la stesura di Falstaff , progetto che lo interessa moltissimo.

"Amen, e così sia! Facciamo addumque Falstaff! Non pensiamo pel momento agli ostacoli, all'età, alle malattie! Desidero anch'io" -  scrive a  Arrigo Boito che gli aveva presentato il libretto finito a fine  giugno  - "di conservare il più profondo segreto: parola che sottosegno anch'io tre volte  per dirvi che nissuno deve sapere nulla!? Ma piano?Peppina lo sapeva, credo prima di Noi!? Non dubitate: essa conserverà il segreto - Quando le donne hanno questa qualità, l'hanno in grado maggiore di Noi". 

HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail