ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

Arturo Toscani, un inizio brasiliano

18 aprile 2013

Il 30 giugno 1886 al teatro Don Pedro di Rio de Janeiro sta per andare in scena Aida . Improvvisamente scoppia una violenta contestazione, fischi e grida obbligano il direttore d’orchestra, Carlo Superti, ad abbandonare il podio senza aver neppure cominciato. La serata sembra fallita. Ma i musicisti e i coristi, ingaggiati dall’Italia, chiedono a un violoncellista di Parma di farsi avanti. Il diciannovenne Toscanini sale sul podio, toglie dal leggio lo spartito e dirige tutta l’opera a memoria. E’ un grande successo, un grande inizio.

Immagini
  • Arturo Toscani
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail