ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

Abigaille, una prima senza voce

29 aprile 2013

Verdi conosce Giuseppina Strepponi, futura compagna e seconda moglie, durante le prove di Nabucodonosor . Giuseppina è la prima Abigaille della storia. La parte è una delle più impervie che Verdi abbia composto per un soprano e richiede un soprano drammatico d'agilità di grande potenza e flessibilità. Il ruolo impone difficoltà tecniche impegnative che mettono in luce il carattere iracondo della principessa. Ma il 9 marzo 1842 la voce di Giuseppina non è al meglio, nonostante ciò l'opera ha un grande successo. La stagione operistica volge al termine e le prime repliche sono solo 8. Il 13 agosto  Nabucodonosor è nuovamente alla Scala con Teresa De Giuli Borsi che sostituisce la Strepponi, malata, per 57 repliche.

Dopo Giuseppina, tra le più celebri Abigaille della storia ci saranno Maria Callas, Ana Stephanie Sené, Elena Souliotis e Ghena Dimitrova.

Immagini
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail