OPERA AT WORK
FOR THE EARTHQUAKE

Messa da Requiem

25 ottobre 2013

E' l'ultimo, atteso, appuntamento  del cartellone del  Festival Verdi di Parma che ha voluto rendere omaggio al Maestro con la presenza tangibile di "Parigi", città che ha avuto una parte importantissima nella sua vita.
A chiudere il Festival sarà infatti l' Orchestre National de France , con il suo direttore musicale Daniele Gatti , in due concerti: il 30 ottobre con un programma  sinfonico dedicato a Wagner, l’altro grande compositore celebrato in questo 2013, e il 31 ottobre con la  Messa da Requiem , dedicata alla memoria del parmigiano Pietro Barilla, di cui ricorrono i cento anni dalla nascita. Il Coro del Teatro Regio è diretto da Martino Faggiani e sul palco del Regio quattro grandi solisti come Fiorenza Cedolins, Veronica Simeoni, Francesco Meli e Michele Pertusi.
I due concerti raccontano l’impegno con cui Daniele Gatti celebra l’anno del bicentenario Verdi-Wagner. Gatti dirigerà la Messa da Requiem anche a Boston, Londra e Parigi, e Parsifal a New York,  Die Meistersinger von Nürnberg al Festival di Salisburgo e  diversi concerti dedicati ai due compositori, tra cui quello al Maggio Musicale Fiorentino e nella tournée con l’Orchestre National de France in Spagna. A dicembre 2013 il maestro inaugurerà la stagione del Teatro alla Scala con  La traviata di Verdi, culmine delle celebrazioni milanesi dell’anno verdiano.
 
Alla morte di Rossini, nel 1868, Verdi propone, per celebrarne la memoria, la composizione di una Messa di requiem a più mani. L’impresa non viene realizzata e quattro anni più tardi il brano che gli era stato assegnato nella distribuzione dei pezzi, Libera me, Domine , confluisce nella Messa composta in memoria di Alessandro Manzoni. La prima esecuzione pubblica avviene il 22 maggio 1874 nella chiesa di San Marco a Milano, nel primo anniversario della morte del poeta. Contravvenendo all’abitudine di dirigere solo la prima esecuzione dei suoi lavori, tre giorni più tardi Verdi torna a dirigere il Requiem alla Scala, salendo sul podio più volte anche a Parigi, Vienna e Londra.
 
Eseguita per la prima volta al Teatro Regio nell’ambito della Stagione Lirica di Primavera del 1876, la Messa da requiem è uno degli appuntamenti più attesi delle celebrazioni del centenario verdiano del 1913, diretta da Cleofonte Campanini. Maria Caniglia ed Ebe Stignani sono fra gli interpreti dell’edizione del 1936. Nel 1950, nel 1963 e nel 1979 tre grandi direttori si succedono sul podio in occasione di tre anniversari: Victor De Sabata nel 50° dalla morte di Verdi, Carlo Maria Giulini nel 150° dalla nascita, Claudio Abbado nel 150° dall’inaugurazione del Teatro Regio. In questa occasione a interpretare il Requiem sono Mirella Freni, Elena Obraztsova, Luciano Pavarotti e Ruggero Raimondi, mentre Romano Gandolfi, che prepara il coro, torna alla partitura nel 1995, nella veste di Direttore. Daniele Gatti dirige nel 1998, Valery Gergiev nel 2001, Zubin Mehta nel 2002, Riccardo Muti nel 2008. Le ultime due esecuzioni del Requiem nell’ambito del Festival Verdi si sono svolte fuori dal Teatro Regio, in due luoghi significativi della città: nel 2009 nella Cattedrale di Parma diretto Lorin Maazel, nel 2011 al Teatro Farnese con Yuri Temirkanov. 
Immagini
  • Orchestre National de France
HOME   |   Life   |   Works   |   Verdi's places   |   Tourism in the land of Verdi   |   Educational   |   Institutes and Associations   |   App & Play   |   Multimedia   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail