OPERA AT WORK
FOR THE EARTHQUAKE

Echi notturni di incanti verdiani

15 luglio 2013

Davanti alla casa natale del Maestro, a Roncole, sabato 20 luglio a partire dalle 21.30 , evento verdiano per la regia di Cristina Muti.
Violetta, Leonora, Gilda, il Conte di Luna, Rigoletto, Sparafucile si sono dati appuntamento, sotto la luna, a Roncole, sul prato che separa l’antica osteria-stazione di posta dove Giuseppe Verdi è nato e la chiesa che l’ha visto - prima chierichetto, poi organista - muovere i primi passi di musicista. Qui, il 20 luglio, sarà raccolto il pubblico, in una sorta di anfiteatro affacciato sul prato e sulla facciata della casa. Casa che tornerà ad animarsi di luci e voci, con il rintocco delle campane suonate “a morto” che punteggerà, riprendendone i versi introduttivi, una delle più significative pagine corali verdiane, “Patria oppressa... Suona a morto ognor la squilla” dal Macbeth . Una visione onirica del mondo, che nasce dal pianto del popolo oppresso per chiudersi con il canto di speranza di un altro popolo, quello ebraico del “Va pensiero”, in un percorso in cui i personaggi verdiani  intrecceranno voci, corpi e vicende in una dimensione nuova, particolarissima.
Il progetto “Dalla casa natale del Maestro: echi notturni di incanti verdiani” è organizzato dal Comune di Busseto e realizzato dal Ravenna Festival con la collaborazione di RAI 1, per la regia di Cristina Mazzavillani Muti .
Il cast di giovani, ma già affermatissimi cantanti, è frutto della riuscita esperienza del progetto operistico che ha concluso con successo di  pubblico e di critica l’edizione 2012 di Ravenna Festival: la messa in scena della cosiddetta “trilogia popolare” verdiana,  Rigoletto, Trovatore e Traviata. Tre titoli, che avete visto in diretta streaming sul nostro sito, tra i più amati dal pubblico di tutti i tempi, che Giuseppe Verdi compose nell’arco di soli tre anni (tra il 1851 e il 1853), presentati al Teatro Alighieri in tre serate consecutive. In Echi notturni di incanti verdiani l’Orchestra giovanile Luigi Cherubini sarà diretta da Nicola Paszkowski, mentre il coro, istruito da Corrado Casati, sarà quello del Teatro Municipale di Piacenza. A interpretare alcune tra le pagine più note di Macbeth , Il Trovatore , La traviata , Rigoletto e Nabucco saranno Rosa Feola (soprano), Anna Kasyan (soprano), Irina Dubrovskaya (soprano), Antonio Corianò (tenore), Isabel de Paoli (mezzosoprano), Francesco Landolfi (baritono), Alessandro Luongo (baritono), Andrej Zemskov (basso). I costumi sono di Alessandro Lai, le luci di Vincent Longuemare.

L’evento, realizzato il contributo del Consorzio del Parmigiano Reggiano, è in collaborazione con RAI 1 che lo trasmetterà giovedì 22 agosto in seconda serata; sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica, con il patronato della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il patrocinio del ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma.
Per informazioni e prevendite: www.bussetolive.com tel. 0524 91753); www.ravennafestival.org (tel. 0544 249244).
In occasione dello spettacolo l'agenzia viaggi Va' pensiero di Busseto (tel. +39.0524.92272 -  +39.366.8754841), propone un pacchetto turistico di due giorni che offre, oltre al biglietto dello spettacolo, pernottamento, cena con prodotti delle Terre verdiane e visite guidate.
Immagini
  • Locandina
HOME   |   Life   |   Works   |   Verdi's places   |   Tourism in the land of Verdi   |   Educational   |   Institutes and Associations   |   App & Play   |   Multimedia   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail