OPERA AT WORK
FOR THE EARTHQUAKE

Crowdfunding con "L'altra Opera, Giuseppe Verdi agricoltore"

31 ottobre 2013

Sono due luoghi  simbolo della generosità e della tempra umana di Giuseppe Verdi.
La  Casa di Riposo per Musicisti  - Fondazione Giuseppe Verdi di Milano è solo l'ultimo capolavoro di sensibilità e lungimiranza del Maestro. Egli stesso la definì "L'Opera mia più bella", fiero di averla concepita nel 1889 per accogliere i musicisti meno fortunati, fu aperta agli ospiti solo dopo la sua morte e Verdi volle che accogliesse le sue spoglie mortali. Alla Casa, secondo le indicazioni testamentarie di Verdi,  vennero assegnati i redditi derivanti dai diritti d'autore di tutto il suo repertorio, in parte  destinati all'incremento del patrimonio della Fondazione. Dal 1998 la Casa ospita anche giovani studenti di musica meritevoli per favorire l'integrazione fra le diverse generazioni accomunate dalla stessa passione per la musica.
L' Ospedale Verdi di Villanova sull'Arda (Piacenza), voluto e finanziato dal Maestro per le persone ammalate e indigenti della campagna piacentina, è testimonianza dell'impegno sociale e umanitario di Giuseppe Verdi. La struttura sanitaria fu inaugurata nel 1888. La realizzazione dell'Ospedale fu per Verdi l'avverarsi di un sogno: si occupò egli stesso di stilare lo Statuto e di scegliere gli arredi e le attrezzature. Ancora oggi l'Ospedale è un centro di recupero e rieducazione funzionale tra i migliori in Italia. Recentemente è stato affiancato da una palestra e da una piscina per la riabilitazione in acqua.
 
In questi luoghi, così speciali nella storia di Verdi, grazie ad una campagna di crowdfunding, sarà possibile portare lo spettacolo  L'Altra Opera, Giuseppe Verdi agricoltore , prodotto dall'associazione culturale  Le Terre Traverse  e dalla compagnia teatrale Babelia&C. - Progetti Culturali, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna - Assessorato all’Agricoltura e Assessorato alla Cultura e con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Sul palco: Roberta Biagiarelli e Sandro Fabiani.
 
Ma vediamo come si articola il crowdfunding, la raccolta di denaro pubblica a cui tutti possiamo partecipare.
In questo progetto tutte le ricompense per i donatori sono di carattere strettamente verdiano, modulate in base alla cifra versata:
  • a tutti sarà riconosciuta una menzione nel 'wall dei donatori';
  • 5 euro, riceverete e-mail di ringraziamento;
  • 10 euro, riceverete la locandina dello spettacolo con l'annullo speciale del Bicentenario verdiano apposto a Villa Sant'Agata il 10 ottobre;
  • 30 euro, riceverete il cofanetto di 6 cartoline con l'annullo speciale del Bicentenario Verdiano apposto a Villa Sant'Agata il 10 ottobre;
  • 40 euro, avrete un posto riservato per partecipare allo spettacolo teatrale (in date da definire) in esclusiva alla Casa di riposo per Musicisti di Milano (40 posti) o all'Ospedale di Villanova sull'Arda (PC) (20 posti);
  • 80 euro, avrete riservata la “Cena verdiana con gli attori”, con Roberta Biagiarelli e Sandro Fabiani, presso un agriturismo delle terre verdiane (max 50 persone);
  • oppure donazione libera, con .....ricompensa a sorpresa a discrezione degli organizzatori.

Per effettuare i versamenti e per ulteriori informazioni sulla campagna di crowdfunding:  www.ideaginger.it

HOME   |   Life   |   Works   |   Verdi's places   |   Tourism in the land of Verdi   |   Educational   |   Institutes and Associations   |   App & Play   |   Multimedia   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail