OPERA AT WORK
FOR THE EARTHQUAKE

A un anno dal terremoto

16 maggio 2013

E' passato un anno da quel 20 maggio che ha fatto tremare l'Emilia, le sue case, le scuole, i teatri.  Molti teatri storici della regione sono stati danneggiati dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012. Alcuni sono diventati inagibili, altri sono stati colpiti più o meno gravemente, ricordiamo quelli di Crevalcore, Pieve di Cento, Cento (Teatro Borgatti), Carpi, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, Castello d’Argile, Rio Saliceto, Guastalla Ferrara. I finanziamenti per la ricostruzione sono andati prioritariamente alle abitazioni e alle imprese. Ma le popolazioni hanno bisogno dei loro teatri, di poter tornare a condividere spazi culturali. "Molto resta da fare - ha detto il presidente della Regione Vasco Errani tracciando un bilancio a un anno dal sisma, - ma abbiamo scritto una pagina per molti versi inedita, grazie a un grande lavoro di comunità".

Ed è proprio facendo appello al senso di comunità che l'assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna ha promosso una raccolta fondi Pro-teatri in occasione del Bicentenario verdiano: Emilia-Romagna Va' pensiero. All'opera per il terremoto , accompagnando alle note di uno dei brani musicali più famosi nel mondo il desiderio di ricostruire, con l'aiuto della società civile, il profilo culturale di paesi e città che lo hanno così tristemente perduto. E' possibile quindi sostenere i Teatri con una donazione al conto corrente "Pro Teatri" ( iban  IT 87 H 02008 02450 000102267869 ) semplicemente cliccando su All'opera per il terremoto .
 
Molte iniziative musicali di sostegno si svolgeranno in questi giorni, tra tutte ci piace segnalare Per ricostruire l'Emilia , concerto lirico sinfonico in forma semi-scenica con i musicisti dell'Accademia dell'orchestra  Mozart e i cantanti dell'accademia Cubec . Il concerto, organizzato nell'ambito del progetto Cantiere delle Arti , si terra il 22 maggio al Teatro 29 di Mirandola.
L'ingresso è libero, ma sarà possibile contribuire alla sottoscrizione degli Amici della Musica di Mirandola per il riallestimento della biblioteca di Mirandola, colpita dal sisma del maggio 2012. Gli inviti si possono ritirare nella sede dell’Associazione Amici della Musica presso La Fenice, sotto la Galleria del Popolo, Via Pico, 5 Mirandola, venerdì 3-10-17, sabato 4-11-18, martedì 21 e mercoledì 22 maggio dalle ore 10 alle ore 12. In programma musiche di Cimarosa, Haydn, Mascagni, Mozart, Paisiello, Rossini, Schubert. Non c'è Verdi, ma siamo sicuri che il Maestro, in vita grande benefattore, non se ne avrà a male se ne parliamo nel sito a lui dedicato.


HOME   |   Life   |   Works   |   Verdi's places   |   Tourism in the land of Verdi   |   Educational   |   Institutes and Associations   |   App & Play   |   Multimedia   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail